mercoledì 10 febbraio 2010

Chelsea Girl

Nella foto: L'album di Nico dedicato a Vanessa Perroncel

Il CT dell’Inghilterra Capello ha deciso: John Terry non indosserà più la fascia dell’Inghilterra. Ma potrà sempre ambire a quella di sindaco di Bologna.

Al calciatore dei Blues costa cara la sua relazione extramatrimoniale con Vanessa Perroncel, ragazza del suo compagno di squadra Wayne Bridge. Adrian Mutu. Peter Cech. Ricardo Carvalho…

A quanto pare, la tresca del capitano del Chelsea con l’amante sarebbe stata scoperta dai vicini di casa di lei, incuriositi da quella macchina costosa che periodicamente sostava davanti casa.
Nel parcheggio riservato alle zoccole.

Ulteriori indiscrezioni affermano che Vanessa Perroncel, oltre che con Terry abbia avuto flirt con altri 5 giocatori del Chelsea. Mentre sembra che con il resto della rosa fosse una storia seria.

Già mi immagino la faccia incazzata di Wayne Bridge:
“Cristo, Vanessa, 6 giocatori!! Non dirmi che scopavi con tutti i miei amici solo per andare da Chiambretti?”

Dopo la sua decisione i Tabloid inglesi hanno pubblicamente ringraziato il C.T. Capello per la sua ferma difesa della moralità pubblica inglese.
Una presa di posizione piuttosto anomala, per dei giornali che ogni giorno pubblicano le foto di una vecchia megera rincoglionita in prima pagina, e di discinte mignotte sulla terza.

Ancor più curioso è il fatto che il calciatore abbia perduto la fascia della Nazionale, ma che Ancelotti non gli abbia tolto quella del Chelsea.
Figurarsi se una faccenda del genere poteva shockare uno che tutti i giorni aveva rapporti con Berlusconi.

Ad aggravare la sua già compromessa immagine, ci si sono messe le copiose rivelazioni che vedrebbero Terry aver tentato l’impossibile pur di bloccare la pubblicazione di articoli e gossip sulla vicenda.
Ma anche stavolta Feltri è stato inflessibile.

Inevitabile lo strascico gossiparo che adesso vede parecchi giornali scatenati nella caccia alle presunte altre amanti del capitano. Ovvio, che in momenti come questi, si tema seriamente per il ritorno sugli schermi di Flavia Vento.

"John Terry come Tiger Woods?"
Beh, almeno questo, secondo Didier Droga, spiegherebbe tutte quelle batoste a minigolf.

Checché se ne dica questa vicenda non ha minimamente influenzato il Chelsea che nell’ultima partita ha impartito una severa lezione all’Arsenal di Wenger. Con Terry si è reso protagonista di un ottimo assist per l’uno a zero. Beh, forse non c’è una morale in tutto questo, ma se fossi in Zaccheroni un’orgetta con qualche velina ad Amauri gliela farei fare.

In conclusione: Terry scopava la moglie del suo amico e giocava da Dio.
Mutu prendeva stimolanti e cocaina, e spaccava le reti.
Legrottaglie ha trovato Cristo, ed è ridiventato un difensore…
Quindi, qualcuno per favore, mi spieghi : “che cazzo gli stanno dando a Felipe Melo?”

Infine, mentre in Inghilterra scoppia tutto questo casino, nel nostro Belpaese gruppi di malintenzionati già ampiamente attenzionati dalla polizia, continuano a rendersi protagonisti di comportamenti criminali fuori e dentro le tribune come se questi luoghi fossero avulsi dalle normali leggi che regolano le società civili.
Il bello è che fosse per me, le regionali in Campania, manco le farei.

2 commenti: